+39 0462 763428 +39 334 7246698 Prenotazione
Apertura solo estiva
dal 16 giugno al 23 settembre 2018

Ascensione al rifugio da Gardeccia in Trentino o da Nova Levante in Alto Adige

Raggiungete il rifugio Re Alberto 1° su un sentiero normale o percorrendo una via ferrata se dotati di attrezzatura

Al rifugio Re Alberto 1° si può arrivare dal lato trentino, partendo dalla località Gardeccia a 1949 mt,
che si raggiunge da:

» Pera di Fassa: con le seggiovie Vajolet 1, Vajolet 2 e Pian Pecei e proseguendo a piedi per il sentiero nel bosco (30 min. circa)

» Pera di Fassa: con più comodo bus navetta in partenza dal parcheggio "Centro escursioni CATINACCIO" (20 min.circa).

» Vigo di Fassa: con la funivia Catinaccio e poi a piedi per il sentiero 540 (30 min. circa)


Da qui si continua camminando su una comoda strada sterrata - sentiero 546 - fino al rifugio Vajolet (mt 2243) – 1 ora circa.

La seconda metà del sentiero (sentiero 542) si inerpica su un percorso misto di roccette e ghiaia: i passaggi più impegnativi sono supportati da una comoda corda di ferro che permette a tutti (adulti e bambini) di superarli in completa sicurezza.
Non sono passaggi particolarmente esposti e non è richiesta attrezzatura da ferrata ma ricordate che questo sentiero è anche l’unica possibilità di discesa dal rifugio re Alberto 1°.

Dal lato altoatesino, partendo dal Rifugio Fronza alle Coronelle a 2337 mt,
che si raggiunge da:

» Nova Levante / Welschnofen: si prendono la Cabinovia Nova Levante e la seggiovia re Laurino.

» Passo Costalunga: con la seggiovia Paolina e camminando per il sentiero 552-549 “sentiero del Masarè” (1 ora circa)

» Passo Nigra - Malga Frommer: con la seggiovia re Laurino

Dal Rifugio Fronza alle Coronelle si può raggiungere il rifugio Re Alberto 1° con le seguenti possibilità di persorso:

» Si indossa l'attrezzatura adeguata obbligatoria (casco, imbrago con cordini e dissipatore) e ci si dirige verso il sentiero 542, percorrendo la via ferrata del Passo Santner per raggiungere l’omonimo passo (2734 mt. – 2 ore). Infine in 15 minuti e su buon sentiero si scende al rifugio re Alberto 1°.

» Si sale con normale camminata escursionistica medio-facile al Passo delle Coronelle con il sentiero 550 (45 min). Una volta scollinato, si scende un ghiaione ben segnato e si imbocca la deviazione per il sentiero 541 verso il rifugio Vajolet (1,30 ore). Da qui si risale la gola delle torri con il sentiero 542 fino al rifugio Re Alberto 1° (45 min)



Prezzi & orari Carezza
Prezzi & orari Vigo di Pera
Prezzi & orari taxi Gardeccia